Il blog non ufficiale di Chiara Nocentini
Showing posts in category: Uncategorized

Come entrare nel mondo dell’illustrazione no comments

Se hai sempre amato disegnare e sei interessato a una carriera nell’illustrazione, ci sono molti percorsi che possono portarti lì. Che tu sia interessato alla narrativa, all’illustrazione tecnica o alla moda, c’è qualcosa là fuori per te.

Gli illustratori possono lavorare per agenzie pubblicitarie o creare i propri progetti per l’imballaggio dei prodotti, portando un tocco umano al mondo digitale che spesso manca negli spazi online. Possono anche aggiungere personalità a siti Web e app, aiutandoli a sentirsi più amichevoli e più user-friendly.

Iniziare

Il mondo dell’illustrazione è vasto e può essere scoraggiante per coloro che vogliono entrare. Tuttavia, con qualche sforzo, puoi iniziare sul campo e trovare successo.

Innanzitutto, decidi il tipo di lavoro che desideri perseguire e quindi iniziare a ricercare gli strumenti e il software utilizzati nel campo prescelto. Questo ti aiuterà a restringere la ricerca e risparmiare tempo.

Una volta che hai avuto una buona idea del tipo di lavoro che vuoi fare, puoi iniziare a costruire un portafoglio. Questo è importante perché mostra ai clienti cosa puoi fare e li aiuta a vedere la tua professionalità.

Inoltre, è una buona idea essere coinvolti nella comunità illustratrice e rete con altri artisti. Questo ti aiuterà anche a proteggere più clienti.

Ottenere un portafoglio

Sia che tu stia cercando di iniziare a lavorare come illustratore o che sia semplicemente un libero professionista esperto alla ricerca di più clienti, preparare il tuo portafoglio è la chiave. L’uso del giusto formato di siti Web per mostrare il tuo lavoro può aiutarti ad attrarre nuovi clienti e ricevere pagamenti più velocemente.

Un grande sito di portafoglio di illustrazioni farà risaltare il tuo lavoro dalla folla evidenziando il tuo stile individuale e la prospettiva unica. È importante enfatizzare le tue capacità e versatilità, in quanto ciò può attirare potenziali clienti da un’ampia varietà di settori.

Oltre a mostrare la tua arte, considera di aggiungere una pagina di informazioni che delinea la tua esperienza e come sei arrivato dove sei oggi. Ciò può aiutare i potenziali clienti e datori di lavoro a comprendere i tuoi obiettivi professionali mentre promuovono una connessione personale.

Organizza il tuo lavoro di illustrazione in categorie che hanno senso per potenziali clienti, come copertine di libri o illustrazioni di riviste. Può anche essere utile includere una breve descrizione o annotazione per ogni progetto, che aiuta gli spettatori a comprendere meglio il tipo di illustrazione che riceveranno.

Ottenere clienti

Ottenere i clienti è uno dei passi più importanti per diventare un illustratore freelance. Devi stabilire la tua reputazione per la produzione di un’illustrazione di alta qualità, offrendo in tempo e comprendere la visione di un cliente.

È anche essenziale costruire e mantenere forti relazioni con i tuoi clienti in modo che possano consigliarti ad altre persone. Ciò aiuterà la tua carriera a crescere e potrà incoraggiare le attività di ripetizione, referral e maggiori opportunità di lavoro.

Per trovare i clienti, è una buona idea cercare mercati illustrativi come Behance, Dribbble e Coroflot. Sono brulicanti di direttori artistici alla ricerca di nuovi talenti.

Potresti anche voler contattare i direttori e gli editori d’arte per vedere se puoi collaborare con loro su progetti. Questo può essere un lungo processo, ma spesso è il modo migliore per mettere il piede nella porta come illustratore.

Essere pagato

Quanto fai come illustratore è in gran parte determinato dal settore in cui lavori. Ad esempio, gli illustratori specializzati nell’illustrazione medica o scientifica possono guadagnare significativamente più della media.

Il tipo di progetto su cui stai lavorando può anche avere un impatto sui guadagni. Ad esempio, un illustratore che disegna storyboard per i film può guadagnare un salario superiore alla media.

I metodi di pagamento includono commissioni piatte e tariffe orarie, che si basano sul numero di ore impiegate per completare un incarico. Puoi anche essere pagato tramite un accordo di royalty, che è quando un cliente ti paga una percentuale dell’importo che vendono un prodotto o una pubblicazione con il tuo lavoro su di esso.

Le dimensioni di un’illustrazione e la sua posizione nella pubblicazione possono anche influire su quanto sei pagato. Ad esempio, un’illustrazione di copertina per una rivista Nazionale comanderà una commissione più elevata rispetto a un’illustrazione editoriale in un quarto di pagina all’interno.

Come iniziare a fare illustrazioni no comments

Se stai cercando di iniziare a fare illustrazioni, ci sono alcune cose che devi sapere. Questi includono gli strumenti di cui avrai bisogno e come iniziare.

Indipendentemente dal fatto che tu stia lavorando con la penna e la carta o il software digitale, è importante avere un set di abilità di disegno forte. Ciò ti consentirà di creare immagini fotorealistiche dettagliate e accurate.

Quaderno

Uno dei modi più efficaci per iniziare a fare illustrazioni è mantenere uno sketchbook. Può aiutarti a evitare il blocco dell’artista e ti dà la possibilità di sperimentare diversi mezzi e tecniche.

Un quaderno di schizzo è anche un ottimo posto per esercitarsi a disegnare dalle fotografie o dalla tua immaginazione. All’inizio può essere impegnativo, ma più ci attiri, meglio otterrai!

Usa il tuo sketchbook per catturare tutte le piccole cose che accadono nella tua vita quotidiana. Puoi fare un elenco di generi alimentari nell’arte, annotare i tuoi detti preferiti o mettere una mappa dei tuoi viaggi nel tuo quaderno.

Un’altra buona idea è quella di tenere traccia dei tuoi progressi nel tuo quaderno aggiungendo metadati, come la data, il luogo e il tempo quando si esegue il disegno. Questo può aiutarti a tornare al disegno più tardi e ricordare a te stesso come sei migliorato!

Penna e carta

Se stai cercando di iniziare a creare illustrazioni, penna e carta sono un buon punto di partenza. Non è così semplice come sembra, e ci sono alcune cose che dovresti sapere prima di immergerti!

Per cominciare, ti consigliamo di scegliere un set di penne di buona qualità. Questi sono essenziali per il disegno, in quanto ti consentono di creare linee dettagliate che possono essere manipolate facilmente.

Dovresti anche assicurarti di avere il giusto tipo di carta. È importante ottenere una carta liscia che ha un dente minimo. Ciò è particolarmente importante quando si utilizzano marcatori a base di alcol come marcatori di copico, poiché l’inchiostro si riverserà nel dente della carta.

Dopodiché, è tempo di iniziare ad aggiungere dettagli e ombre alla tua illustrazione. Dovrai capire dove le ombre cadranno sull’albero e premere un po ‘più forte con la penna per aggiungere linee più spesse. Ciò contribuirà a rendere il tuo albero più realistico e aggiungerà un bel tocco organico al pezzo.

Digitale

Sia che tu abbia appena iniziato o abbia disegnato e dipinto per anni, ci sono alcune cose che dovrai iniziare a fare illustrazioni. Questi includono un computer, tablet grafico e software.

L’illustrazione digitale è una forma d’arte altamente versatile che può essere utilizzata per pubblicità, marketing, editoriale e altro ancora. È un’ottima opzione per le persone che vogliono avere più controllo sul loro lavoro che con i mezzi tradizionali.

Il primo passo per fare illustrazioni è di abbozzare un’idea approssimativa sulla carta. Dopo aver scansionato lo schizzo, trasferirlo sul tuo computer e salvarlo come file. Quindi puoi aprirlo con il tuo software di illustrazione preferito e iniziare ad aggiungere dettagli, livelli, colori ed effetti.

Altri strumenti

Illustrator può essere uno degli strumenti del settore più popolari per realizzare illustrazioni, ma ci sono molte altre applicazioni di progettazione che puoi utilizzare. Questi strumenti sono una miscela di programmi gratuiti e pagati.

Inkcape è un software di disegno vettoriale gratuito disponibile per Windows, MacOS e Linux Systems. Supporta una vasta gamma di formati di illustrazione, tra cui il formato AI di Adobe Illustrator e SVG Boxy.

È anche open source, il che significa che gli utenti tecnicamente qualificati possono personalizzarlo e incorporarlo in altri software.

L’affinità è un’alternativa conveniente a Illustrator che offre molte delle stesse caratteristiche della popolare suite di design di Adobe. Il suo strumento a penna è più intuitivo e flessibile rispetto ad altri illustratori vettoriali, mentre le sue griglie isometriche consentono di apportare facilmente cambiamenti creativi.

Ha anche una funzione chiamata Autotrace che trasforma le immagini raster in vettori in pochi secondi, il che può farti risparmiare tempo e frustrazione. Inoltre, è un’ottima scelta per i designer di iPad che cercano un modo semplice e semplice per creare progetti di livello commerciale mentre sono in viaggio.

Quanto paghi per un’illustrazione? no comments

Nell’illustrazione, quanto addebiti per un lavoro può fare o rompere la tua carriera. Il prezzo sbagliato può far allontanare un cliente da te o lasciare un sacco di soldi sul tavolo che avrebbe potuto essere tuo.

Uno dei modi migliori per ottenere i prezzi giusti è verificare quali altri illustratori stanno caricando. La Guild di Graphic Artists pubblica i tassi per molti tipi di progetti e l’associazione degli illustratori ha un calcolatore di tariffe che puoi usare per ottenere una stima del campo da baseball.

Costo dei materiali

Il costo dei materiali è uno dei fattori più importanti da considerare quando si valutano il lavoro. Questo perché il tuo prezzo dovrebbe riflettere la quantità di denaro e il tempo che hai dedicato alla creazione delle opere d’arte.

Una formula comune che molti artisti usano per valutare il loro lavoro si basa su quanto pagano per il loro lavoro e sul costo dei materiali utilizzati. Questo può essere un eccellente punto di partenza per coloro che sono nuovi nella vendita del loro lavoro, ma è anche importante assicurarsi che i tuoi prezzi siano paragonabili ad altri artisti nel tuo campo.

Un’altra cosa che può influire sul tuo prezzo è la dimensione e la posizione dell’illustrazione. Ovviamente, i pezzi più grandi saranno più costosi di quelli più piccoli perché richiederanno più tempo e sforzi per produrre.

Tempo trascorso per il progetto

Un’illustrazione ben realizzata può avere un impatto enorme su un progetto. Può raccontare la storia meglio di un testo e aiutare a spiegare concetti complessi in un modo facilmente digeribile.

Un illustratore esperto trascorrerà del tempo a ricercare il loro argomento, sperimentare tecniche e costruire un portafoglio. Ciò li aiuterà a garantire un buon contratto e garantire che il loro lavoro sia visto da potenziali clienti ed editori.

Oltre a stimare quanto costerà un progetto, è importante comprendere il tempo che verrà trascorso su di esso. Questo può essere fatto attraverso una varietà di metodi, tra cui la revisione di progetti passati e la raccolta di dati dai singoli membri del team.

Il modo migliore per farlo è implementare un sistema di monitoraggio del tempo. Ciò ti consentirà di ottenere un senso accurato di quanto tempo i tuoi dipendenti spendono per ciascun progetto e ti consentono di identificare le aree problematiche che richiedono attenzione. I migliori tracker di tempo offrono anche una serie di altri vantaggi, come fornire analisi, semplificare la gestione e l’automazione delle attività e altro ancora.

Tasse di licenza

C’è molta confusione all’interno della comunità Illustrator su quanto addebitare per un illustrazione. Alcuni clienti sembrano essere felici di pagare un po ‘meno di quanto sei abituato, ma altri sono determinati a farti sentire come se fossi sottovalutato per il lavoro che fai.

Il modo migliore per affrontarlo è affrontare i prezzi e le licenze del lavoro di un illustratore in modo collaborativo fin dall’inizio. Ciò consente a tutte le parti di rimuovere le “aree grigie” come chi possiede le illustrazioni e come verranno utilizzate e chiarire i termini prima dell’inizio del progetto.

Diritti al lavoro

I diritti al lavoro che crei sono un fattore importante nei prezzi. Un’illustrazione può essere utilizzata in vari modi, come su confezionamento, pubblicità (stampa e digitale), grafica di siti Web, tessuti, abbigliamento o prodotti di carta come inviti e articoli di cartoleria.

È una buona idea includere opzioni per i diritti di utilizzo, che si tratti di utilizzo o di una licenza di acquisto. Ciò è particolarmente utile per i clienti che non sono sicuri di quanta illustrazione vogliono usare o che hanno un budget limitato e ne hanno bisogno solo per un progetto.

La regola generale è che possiedi il copyright della tua arte. Tuttavia, ci sono alcune situazioni in cui questo può essere un problema. In generale, questo è solo un problema quando si dispone di un contratto di lavoro per il noleggio o in cui un illustratore ti ha dato il diritto di creare opere derivate delle loro creazioni. È importante assicurarsi che i termini del tuo accordo siano chiari, quindi puoi essere sicuro di essere pagato per il tuo lavoro se decidi di vendere o trasferire il copyright.